Quarantacinque milioni di dollari, è questa la cifra che Ford ha deciso di investire per creare, a Redford nel Michigan, il suo Advanced Manufacturing Centre ed iniziare a produrre in maniera sistematica alcune delle componenti delle sue auto con tecnologie di Additive Manufacturing.

stampa 3d - ford mustang gt 500

Additive manufacturing per produzione di automobili

Polvere di Nylon e carbonio saranno tra i materiali utilizzati per sfruttarne caratteristiche quali durevolezza e leggerezza a favore, non solo delle prestazioni automobilistiche, ma anche di un risparmio di circa due milioni di dollari l’anno. Ventitre stampanti 3D, una collaborazione con dieci aziende del settore dell’AM, tra cui HP, Stratasys, SLM, EOS, e Carbon e altre tecnologie all’avanguardia consentiranno di realizzare due componenti dei freni della Mustang Shelby GT500. La presentazione ufficiale della nuova Shelby avverrà il prossimo 14 Gennaio al North American Auto Show di Detroit. Nel medesimo stabilimento sarà anche stampato una parte degli interni del pick-up F-150 Raptor.

Ford e la stampa 3d: Advanced Manufacturing Centre 

La casa automobilistica americana non è nuova ad iniziative volte all’utilizzo di nuove tecnologie e in modo particolare della produzione additiva. Basti pensare che già una trentina di stabilimenti Ford sono già dotati di circa 90 stampanti 3D (tra queste la Stratasys Infinite Build) che producono parti e strumenti.  Gli investimenti per l’Advanced Manufacturing Centre sono solo una parte del piano quinquennale annunciato da Ford che prevede somme per un totale di 4,5 miliardi di dollari da destinare all’industria manifatturiera avanzata. Lo dimostrano chiaramente anche le parole del presidente delle operazioni globali Ford, Joe Hinrichs:

“Più di 100 anni fa, Ford ha creato la catena di montaggio in movimento, cambiando per sempre il modo in cui i veicoli sarebbero prodotti in serie. Oggi stiamo reinventando la catena di montaggio di domani, sfruttando le tecnologie che un tempo avevamo solo sognato sul grande schermo, per aumentare la nostra efficienza e qualità produttiva.”

stampa 3d automobili - ford advanced manufacturing center

Realtà aumentata (AR), realtà virtuale (VR), corobots (così sono stati chiamati i piccoli robots che cooperano con gli operai), produzione digitale e stampa 3D sono le innovazioni di quello che non è più un progetto futuristico, ma la realtà del nuovo centro Ford.

Di sotto il video che spiega meglio di qualunque parola cosa accade all’interno del Ford Advanced Manufacturing Centre.

Pin It on Pinterest