Entro la fine del 2020 sarà completato e reso operativo il primo sito di stampa 3D all’interno di un ospedale per la produzione di protesi complesse e personalizzate.

L’innovativa struttura nasce dalla lunga e proficua collaborazione fra LimaCorporate (Lima), azienda globale di dispositivi medici per soluzioni ortopediche ricostruttive e di fissaggio, e l’Hospital for Special Surgery (HSS) di New York, il più prestigioso ospedale ortopedico degli Stati Uniti.

HSS limacorporate additive manufacturing medical ebmNel nuovo sito produttivo, all’interno del campus principale di HSS a New York nell’Upper East Side, si realizzeranno dispositivi ortopedici con l’utilizzo della tecnologia additiva. La stampa 3D permetterà di realizzare in loco con tempi molto rapidi dispositivi personalizzati, a vantaggio soprattutto dei pazienti con esigenze ortopediche più complesse.

“Siamo orgogliosi di essere la prima azienda al mondo che produrrà con la stampa 3D impianti protesici direttamente all’interno di una struttura ospedaliera, dove la collaborazione tra i migliori chirurghi e ingegneri è più stretta che mai. Questo è ciò che definisce Lima. Una società che ha avuto in passato e continuerà ad avere in futuro l’ambizione di trasformare l’ortopedia sfidando lo status quo”, ha dichiarato Luigi Ferrari, CEO di LimaCorporate.

L’azienda italiana ha un’ esperienza decennale nell’utilizzo della stampa 3D nel settore sanitario. Risale al 2007 l’ impianto in un paziente della coppa dell’ anca realizzata in titanio trabecolare e stampata con tecnologia EBM di Arcam – GE Additive.

Il Trabecular Titanium, concepito e brevettato da Lima, è un biomateriale che unisce ad una struttura geometrica cellulare simile a quella ossea, le proprietà vantaggiose del Titanio: leggerezza, resistenza alla corrosione, biocompatibilità ed elevate prestazioni meccaniche.

L’utilizzo della tecnologia Electron Beam Melting – un fascio che fonde localmente le polveri metalliche strato su strato – consente la creazione di qualsiasi modello tridimensionale, rendendo molto versatile l’impiego di questo materiale.

I dispositivi che nasceranno da questa sinergia saranno di proprietà di LimaCorporate e verranno utilizzati inizialmente negli ospedali della regione e in una seconda fase anche negli altri ospedali degli Stati Uniti.

Pin It on Pinterest