Stampa 3d: attrezzo di sollevamento certificato

Gli ambiti applicativi delle tecnologie di manifattura additiva sembrano essere infiniti. Ma quante delle applicazioni realizzate vengono certificate prima del loro impiego?

Progettato e realizzato da Wartsila e certificato da Bureau Veritas, è stato realizzato il primo tool di sollevamento certificato prodotto in additive manufacturing.

Certificazione parte stampa 3d

Wartsila, azienda operante nel settore Navale ed Energetico (fabbricazione di sistemi di propulsione e generazione d’energia per uso marino e centrali elettriche), utilizza tecnologie di manifattura additiva per la realizzazione di attrezzature specifiche utili ai processi di produzione interna e non solo.

Nello specifico è stato realizzato un accessorio di sollevamento certificato che può sollevare fino a 235 kg (Design Working Load). Si stima che nell’anno 2019 l’Azienda abbia risparmiato circa 100.000 euro grazie alla produzione interna di tool con stampanti 3D.

Attrezzo di sollevamento e vantaggi della stampa 3D

Il nuovo tool è stato realizzato attraverso l’uso di stampanti 3D con tecnologia Continuous Filament Fabrication di Markforged. Ecco alcuni dati inerenti l’attrezzo di sollevamento:

  • Peso ridotto del 75%. Grazie alla produzione in stampa 3D, il peso del tool rispetto al precedente è calato del 75%. Il nuovo attrezzo pesa infatti 1,7 kg, invece dei tradizionali 8 kg
  • Ingombro ridotto. La progettazione guidata dalle regole del Design for Additive Manufacturing ha inoltre abilitato alla realizzazione di un tool completamente smontabile e quindi trasportabile con un ingombro minimo
  • Capacità di sollevamento certificata fino a 235kg

Attrezzo di sollevamento certificato stampa 3d

Certificazione del tool di sollevamento

certificazione bureau veritasL’iter di Certificazione del nuovo tool di sollevamento realizzato in Additive Manufacturing è stato affidato a Bureau Veritas.

L’ente di Certificazione fondato nel 1828 ha emesso un Type Approval Certificate sull’accessorio di sollevamento dopo aver svolto ed analizzato le fasi di:

  • validazione del modello FEM
  • caratterizzazione materiale base
  • qualifica del procedimento costruttivo in Additive Manufacturing
  • prove di carico sul prodotto finito

Pin It on Pinterest