L’ additive manufacturing compie una forte accelerazione verso la produzione in serie grazie ai quattro nuovi metalli presentati da EOS, uno dei protagonisti a livello mondiale nell’offerta di tecnologie per la stampa 3D industriale.

EOS presenta al mercato questi nuovi materiali fornendo i dati completi delle relative proprietà meccaniche, al fine di facilitare le aziende nel confronto fra la tecnica di stampa 3D DMLS, le tecnologie di produzione tradizionali e le altre tecnologie di stampa 3D. Fornisce ad esempio il numero di campioni di test e le immagini dettagliate al microscopio elettronico a scansione (SEM) che mettono in evidenza la qualità generale dei materiali.

metal-additive-manufacturing-EOS

EOS utilizza la scala di classificazione Technology Readinesss Level (TRL) per valutare la maturità tecnologica dei materiali. Secondo questo modello sviluppato dalla NASA, i quattro nuovi metalli si posizionano fra il livello 7 e il livello più alto 9, per la completa capacità produttiva. Questa politica di trasparenza è adottata al fine di mettere meglio in evidenza il valore aggiunto dei nuovi metalli per la produzione in serie con tecnologie di additive manufacturing.

I materiali sono EOS StainlessSteel CX, EOS Aluminium AlF357, EOS Titanium Ti64 Grade 5 e EOS Titanium Ti64 Grade 23 per i quali si prevede un’ ampia gamma di applicazioni, dal settore automobilistico al medicale.

  • EOS StainlessSteel CX è un nuovo tipo di acciaio che si caratterizza per l’ alta resistenza alla corrosione e per la robustezza. I componenti con esso realizzati risultano facili da lavorare e con una finitura superficiale lucida. Questo materiale è studiato per la produzione con la stampante 3d EOS M 290.
  • EOS Aluminium AlF357 è un alluminio che unisce la caratteristica della leggerezza, la resistenza alla corrosione e al carico dinamico elevato. Questo materiale sviluppato appositamente per la produzione con EOS M 400, sarà presto disponibile anche nella versione per EOS M 290.
  • EOS Titanium Ti64 Grade 5 è il materiale studiato per il settore aerospaziale ed automobilistico caratterizzato da alta resistenza alla corrosione e alla fatica senza pressatura isostatica a caldo. Questo metallo è idoneo alla produzione con il sistema di manifattura additiva EOS M 290.
  • EOS Titanium Ti64 Grade 23 è il metallo adatto per la realizzazione di applicazioni nel settore medicale. Il materiale si può utilizzare sui sistemi EOS M 290 e si distingue dal Titanio Ti64 Grade 5 (che vanta una maggiore resistenza) per la maggior capacità di allungamento e resistenza alla frattura.

EOS offre ad oggi una gamma di 20 materiali differenti messi a punto nella sede finlandese EOS Oy, dedicata esclusivamente allo sviluppo, alla qualificazione e al controllo qualità dei materiali metallici e dei relativi processi.

Pin It on Pinterest