Se state programmando un viaggio a Copenaghen, vi consigliamo di includere una visita dell’ area portuale di Nordhavn, un quartiere green tra i più all’avanguardia in Europa. L’esperienza potrebbe fornire molti spunti interessanti ed economici nonchè idee green e senza vincoli architettonici per la realizzazione della vostra nuova casa.

Qui ha sede THE BOD, il primo edificio stampato in 3D in Europa.

stampa 3d case - the bod

The BOD: Building On Demand

Il primato è stato realizzato nel 2017 dall’azienda danese COBOD. I 50mq dell ‘edificio sono la prova tangibile delle possibilità che la tecnologia additiva apre nel settore delle costruzioni, in termini di vantaggi economici ed architettonici… senza infrangere i severi codici di costruzione europei.

In the Bod – Building on Demad – non sono presenti parti dritte (ad eccezione di porte e finestre), neanche nelle fondamenta.

In collaborazione con Force Technology è stato realizzato un mix di calcestruzzo molto resistente derivante da materiali riciclati che, grazie alla completa automazione del processo costruttivo, ha contribuito all’abbattimento dei costi di realizzazione.

La costruzione di questo primo edificio ha evidenziato i limiti della tecnologia fornendo una traccia utile dei miglioramenti da effettuare su BOD, la stampante 3D utilizzata per la sua realizzazione.

stampa 3d casa - cobod

BOD2: stampante 3D modulare per architettura di seconda generazione

BOD2, l’ ultima versione del sistema di stampa 3D per architettura realizzata nel 2018, è stata migliorata ed aggiornata rispetto all’originale e presenta le seguenti caratteristiche:

  • Sistema in grado di stampare edifici a tre piani di oltre 300 metri quadrati a piano.
  • Stampante con architettura modulare. Con l’aggiunta di moduli può adattarsi a qualsiasi progetto. Ogni modulo misura 2,5 metri di lunghezza e può estendersi in uno qualsiasi dei tre assi.
  •  Sistema Gantry. Comodo per la costruzione in situ o fuori sede; consente di realizzare parti complesse e con gran livello di dettaglio; si può utilizzare con cemento e malte.
  • Sistema di ugelli intercambiabili. Nuovi ugelli ottimizzati assicurano superfici ancora più lisce.
  • Flessibilità in termini di montaggio. Può essere montato sulla fondazione o su pilastri di cemento mobili.
  • Velocità di stampa. E’ tre volte più veloce della prima generazione, con una velocità di stampa di 18 metri / minuto.

stampante 3d case - cobod

Il successo di BOD2 di Cobod

Il nuovo sistema di stampa 3d per architettura BOD2, ha vinto nel 2018 la prima gara europea di stampanti 3D per costruzioni proiettando l’azienda danese verso nuovi mercati a livello globale.

Basti pensare che l’Università Tecnica della Danimarca (DTU) ha acquistato una stampante BOD2 per ricercare e sviluppare nuovi processi produttivi per l’industria delle costruzioni mentre la società di costruzioni belga Kamp C ha acquistato una BOD2 per realizzare un progetto nelle fiandre da 1,6 milioni di euro.

COBOD ha inoltre fornito i sistemi di manifattura additiva per architettura anche alla società di costruzione saudita Elite for Construction & Development Co ed ha firmato un accordo di distribuzione con 3DVinci Creations, un ufficio di servizi di stampa 3D con sede a Dubai (gli Emirati Arabi Uniti hanno stabilito che entro il 2030 il 25% dei nuovi edifici sarà stampato in 3D).

Cobod e Peri: noleggio di stampanti 3D per architettura

Il gruppo tedesco PERI, azienda tedesca leader nel mercato delle costruzioni, ha acquisito un’importante quota di minoranza in COBOD International assumendo il ruolo di distributore del marchio in Germania, Svizzera ed Austria.

Henrik Lund-Nielsen, CEO di COBOD International ha dichiarato: “Non solo questo significativo investimento di PERI mostra in generale il potenziale della tecnologia di stampa 3D, ma enfatizza anche il ruolo principale che la nostra azienda ha assunto in un periodo di tempo relativamente breve. Siamo molto impazienti di lavorare con PERI; con il know-how, le competenze e le risorse che hanno, insieme utilizzeremo questa entusiasmante tecnologia ancora più a vantaggio dei nostri clienti “.

Leonhard Braig, Responsabile Prodotto e Tecnologia Peri, duraunte il Bauma ha affermato: “Quando abbiamo investito nella Cobod l’anno scorso, abbiamo dimostrato che crediamo che la tecnologia di costruzioni 3d della Cobod sia pronta per il mercato generale delle costruzioni. Dopo la prima consegna in Belgio della stampante per costruzione 3d Bod2 ad alta velocità di seconda generazione, avvenuta a inizio anno, ora stiamo procedendo in questa direzione, mettendo le stampanti Bod2 della Cobod a disposizione di tutti i nostri clienti tedeschi, austriaci e svizzeri. Non solo venderemo le stampanti di Cobod, ma avremo anche stampanti di larga scala disponibili per il noleggio, così che i nostri clienti non dovranno sostenere investimenti per provare questa nuova, rivoluzionaria tecnologia.

Consigliamo una visita all’area portuale di Nordhavn a Copenaghen che potrebbe fornire molti spunti interessanti ed economici, idee green e senza vincoli architettonici per la vostra nuova casa.

Video della stampante 3d per case di Cobod

Pin It on Pinterest